Abusi e botte alla moglie, condannato 69enne

Inflitti 5 anni di reclusione, e 15 mila euro di provvisionale, a un sessantanovenne di Favara, ritenuto responsabile di violenza sessuale, e maltrattamenti in famiglia, nei confronti della moglie (oggi ex moglie), più giovane di oltre vent’anni. La sentenza è stata messa del Gup delTribunale di Agrigento, Francesco Provenzano. L’imputato,già a partire dal 2010, avrebbe costretto la moglie ad avere rapporti sessuali, e in un’occasione per spaventarla, e minacciarla, avrebbe esploso un colpo d’arma da fuoco in aria. La donna si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Maria Alba Nicotra.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: