“A Scuola di Giornalismo” del Comprensivo “M. L. King”, Intervista all’editrice Angela Cristofaro

Editrice di AG Book Publishing di Roma di alunni del laboratorio del progetto “A Scuola di Giornalismo” del Comprensivo “M. L. King” di Caltanissetta, guidato dal Dirigente scolastico Rosa Cartella

Progetto tenuto dal docente referente Salvatore Siina

Caltanissetta, giovedì 25 febbraio 2021

Incontriamo l’editrice sulla piattaforma online “Meet GSuite”, in modalità telematica, è la nostra prima intervista per noi ragazzi del corso “A scuola di Giornalismo”, siamo emozionati e trepidanti. Siamo molto grati a questa persona sensibile, professionale che ha creduto in noi e nel maestro Salvatore Siina sin dal primo momento che l’abbiamo conosciuta. Con lei siamo divenuti scrittori, abbiamo avuto l’opportunità di pubblicare il libro “Amica Favola e la Macchina Inventafiabe” e il nostro maestro il suo manuale di scrittura creativa per bambini “Verso la Poesia”, libri editi da AG Book Publishing, la sua casa editrice. Ci accoglie con la sua gentilezza, con uno sfondo a tema ambientale, un mare pulito con pesci azzurri e verdi. Il maestro coordina gli interventi e noi iniziamo a dialogare con lei.

  1. Chi è Angela Cristofaro? (Elena Pilato)
  • Sono un editore di libri, di una casa editrice, che dirigo in collaborazione con mio marito Stefano, la AG Book Publishing, nata a Roma nel 2002. Mi piace trasformare i testi scritti in libri.
  1. Com’è nata la passione per il suo lavoro? (Gaia Lo Maglio)
  • Sono una appassionata di lettura e scrittura. Sono entrata nel mondo dell’editoria come traduttrice, così è partita l’avventura.
  1. Quali sono i compiti di un editore? (Ludovica Bellomo)
  • Fare in modo che il testo inviato dall’autore abbia obiettivi che coincidano con quelli della nostra casa editrice e cioè tematiche che riguardano i diritti umani, l’ambiente, la difesa degli animali, la solidarietà sociale ecc., libri che siano originali e che diano spunti di riflessione ai lettori.
  1. Prima di lavorare con la sua casa editrice ha avuto altre esperienze con l’editoria? (Ginevra Cancemi)
  • Sì. Ho lavorato nelle redazioni di altre case editrici, facendo esperienza sul campo nel corso degli anni.
  1. Perché nasce AG Book Publishing? (Francesca Giacalone)
  • Per avere la libertà di scegliere e per le tematiche di cui ho detto prima, che ci stanno a cuore.
  1. Cosa significa casa editrice indipendente? (Giovanni Amico)
  • Non appartenere a un grande gruppo editoriale che pubblica, quindi essere coerenti con i nostri principi, seguire e curare gli autori come persone che scrivono in ogni fase, avere un rapporto diretto con essi, collaborare con scuole, biblioteche, teatri ecc.
  1. Che tipi di libri e generi vengono pubblicati da AG Book? (Veronica Viola)
  • Innanzitutto narrativa per bambini e per ragazzi, libri illustrati, manuali didattici, narrativa per adulti, spettacolo, ambiente, cinema, teatro, animali, poesie e fumetti.
  1. Come avviene il lavoro di redazione? (Nicole Matraxia)
  • Il testo inviato dall’autore viene letto e corretto su file, impaginato, poi la bozza viene corretta dall’autore e dalla redazione, in seguito viene stampato in tipografia, infine viene promozionato tramite vari mezzi di comunicazione.
  1. Come sceglie e che qualità devono avere i suoi autori? (Ginevra Amico)
  • Innanzitutto rispettare le tematiche della casa editrice, in primis i diritti umani dei bambini, delle donne ecc. I testi presentati devono essere originali e in un italiano corretto.
  1. Come vengono pubblicizzati i libri in uscita? (Desire’e Scichilone)
  • In diversi modi: tramite quotidiani, radio, TV, scuole, biblioteche, teatri, eventi online, fiere dell’editoria.
  1. La pandemia ha cambiato il modo di promozionare le iniziative della sua casa editrice? (Carlotta Giuffrida)
  • Sì, assolutamente, abbiamo dovuto riorganizzare il nostro operato soprattutto tramite eventi online che ci hanno dato l’opportunità di presentare i libri dei nostri autori.
  1. Che ne pensa delle videoconferenze online? (Sara Mosca)
  • Le videoconferenze sono degli strumenti molto utili in questo particolare periodo, ci danno l’opportunità di raggiungere più persone in luoghi diversi.
  1. Come nasce la sua collaborazione con la nostra scuola?  (Emanuele Peregrino)
  • La collaborazione con l’Istituto comprensivo “M. L. King” di Caltanissetta è nata lo scorso anno, durante il periodo del lockdown con un progetto di ADEI (Associazione Degli Editori Indipendenti)dal titolo “Sarà un libro”, che ha dato l’opportunità di essere in contatto con le scuole, tra cui la vostra, e soprattutto, ha permesso agli alunni di incontrare in modalità telematica gli autori e le loro case editrici.
  1. I nostri libri “Amica Favola e la Macchina Inventafiabe” e “Verso la Poesia”, pubblicati dalla vostra casa editrice, hanno avuto un buon riscontro? (Emma Capizzi)
  • Un ottimo riscontro, stanno arrivando tantissimi apprezzamenti, ci stanno invitando a proseguire su questa strada.
  1. Ci parli del rapporto con la nostra preside. (Valeria Mosca)
  • Con la preside prof.ssa Cartella abbiamo un rapporto di stima e rispetto reciproco, abbiamo gli stessi obiettivi e interessi per aiutare i bambini a diventare i futuri buoni cittadini adulti del futuro.
  1. Ci parli del rapporto col maestro Siina. (Lucia Marotta)
  • Vale lo stesso discorso fatto per la preside. E’ uno degli autori più apprezzati della nostra casa editrice.
  1. Lei è attenta alla solidarietà e ai temi sociali, da dove nasce questo impegno? (Elena Azza)
  • Nasce dalle mie esperienze personali nel volontariato. E’ importante dare un piccolo contributo per rendere il mondo che ci circonda un mondo migliore.
  1. Il sogno che vorrebbe realizzare. (Vittoria Iacona)
  • Realizzare progetti che possano regalare momenti di gioia e condivisione.
  1. Il suo motto. (Elena Pilato)
  • Sono due: il primo è “Leggere ti fa guardare lontano”, il secondo “Il lavoro dell’editore è un lavoro di strada”.

Siamo ai saluti, siamo stati bene con lei. Angela ci ha messi a nostro agio ed il tempo è passato velocemente. Abbiamo imparato tanto cose sul mondo dell’editoria ed abbiamo capito che il lavoro di squadra è un lavoro importante, è un puzzle completo e fa rendere tutto al meglio. Poi che i diritti umani, il rispetto per gli animali e l’ambiente devono essere anche i nostri obiettivi di oggi e del nostro futuro di adulti. Grazie Angela!

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: