Automobilismo: prorogate al 4 ottobre le iscrizioni al Rally Valle del Sosio

Prorogata alle 23:59 di domenica 4 ottobre la chiusura delle iscrizioni alla tredicesima edizione del Rally Valle del Sosio. Sono già novanta gli equipaggi iscritti alla gara che chiuderà la Coppa rally di zona e il Trofeo rally di Zona riservato alle auto storiche. Nel rispetto della normativa di prevenzione della diffusione del Covid19, emanata dalla federazione, gli amministratori del comune di Chiusa Sclafani che, in collaborazione con i comuni di Burgio, Villafranca Sicula, Caltabellotta, Bisacquino e Giuliana, organizzano la manifestazione, che si disputerà il 10 e 11 ottobre, hanno deciso di accorciare la speciale di Caltabellotta.
Sono già novanta gli equipaggi che hanno fatto pervenire agli uffici del comune di Chiusa Sclafani la propria adesione alla tredicesima edizione del Rally del Sosio, manifestazione che chiuderà la prima fase della Coppa rally di zona.
Il rally, che si disputerà sulle st rade della province di Palermo e Agrigento, a ridosso della valle del fiume Sosio il 10 e 11 ottobre prossimi, è organizzato dal comune di Chiusa Sclafani, in sinergia con le amministrazioni di Bisacquino, Giuliana, Villafranca Sicula, Burgio e Caltabellotta. In deroga ai regolamenti la federazione ha deciso di assegnare i titoli vacanti anche a coloro che prenderanno parte ad una sola gara sia del Crz sia del Trz, cosa che ha spinto gli organizzatori a richiedere il prolungamento delle iscrizioni fino alle 23:59 di domenica 4 ottobre. Spetterà dunque al Rally della Valle del Sosio decretare i nomi degli equipaggi che potranno accedere alla finale
nazionale del campionato che si disputerà a inizio novembre a Como. La gara, che rispetterà le restrizioni relative alle misure di contenimento per evitare il propagarsi
dell’epidemia da Covid19, verrà riproposta esattamente nella formula della scorsa edizione con tre speciali da ripetere tre volte, con la sola differenza che verrà accorciata la speciale di Caltabellotta. Il percorso, misurerà 240,84 chilometri dei quali poco più di 61 saranno di prove speciali di tratti cronometrati, si snoda lungo il territorio attraversato dal fiume Sosio.. Tre i tratti cronometrati in programma che verranno ripetuti per tre volte: Sant’Anna di 6,4 chilometri, Caltabellotta che vedrà il chilometraggio ridotto a 7,7 chilometri a differenza dei 9,9 iniziali e la San Carlo 6,48. Riordini previsti a Caltabellotta e alla zona industriale di Chiusa Sclafani dove sarà ubicato anche il parco assistenza.
Le verifiche tecniche e sportive si terranno a Burgio nella mattinata di sabato 10 ottobre. Il complesso storico monumentale della Badia, a Chiusa Sclafani, ospiterà la direzione gara, la sala stampa e la segreteria.
La competizione prenderà il via la domenica mattina da Bisacquino alle 8:00 in punto e arriverà, come è ormai consuetudine, in piazza Santa Rosalia a Chiusa Sclafani, nel tardo pomeriggio della stessa giornata.
Gli equipaggi avranno modo di provare le vetture nello shake down che verrà allestito lungo un tratto della speciale di Sant’Anna. Presto si conosceranno i nomi di coloro che saranno in gara per aggiudicarsi il corposo montepremi previsto per i vincitori delle differenti classi. A dirigere la gara sarà Michele Vecchio

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: