Sicilia. Arancio: territorio Gela diventi “Zona economica speciale” per rilanciare imprese e occupazione

“Il territorio di Gela diventi ‘Zona economica speciale’ per favorire la ripresa economica e lavorativa”. Lo dice Giuseppe Arancio, parlamentare regionale del PD, che ha presentato una interrogazione all’assessore all’Economia ed all’assessore alle Attività produttive. 
 
Le Zone economiche speciali (ZES) sono aree nelle quali, per creare condizioni favorevoli in termini economici, finanziari e amministrativi per lo sviluppo delle imprese già operanti, o per l’insediamento di nuove imprese, le stesse possono beneficiare di particolari condizioni nell’esercizio di attività economiche. Le imprese che avviano attività all’interno delle ZES possono usufruire di procedure semplificate e regimi procedimentali speciali, accesso alle infrastrutture ed aiuti. 
 
“Si consideri – aggiunge Arancio – che l’area di Gela è già oggi definita ‘area di crisi industriale complessa’ per via della grave emorragia occupazionale legata in particolare alle vicende dell’Eni. Anche per questa ragione, credo ci siano tutti i presupposti per potere prevedere una ZES nel territorio di Gela e favorire così il rilancio economico ed occupazionale di una zona messa a dura prova da una crisi occupazionale che ha avuto profonde ricadute sociali”.
 

L’istituzione della ZES avviene con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Presidente della Regione, sentiti i sindaci delle aree interessate.

Related posts

Loading...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.