La profezia del laico nella storia. Incontro con il prof. Savagnone

Incontro sull’impegno del laicato nell’ambito del percorso formativo curato dalla Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, di cui è Segretaria la prof. Antonietta Puzzo: giovedì 15 febbraio, alle 18.00, nel salone del Museo Diocesano del Seminario, il Prof. Giuseppe Savagnone, direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Cultura dell’Arcidiocesi di Palermo, parlerà sul tema: “La profezia del laico nella storia”.

Si tratta del secondo degli incontri di formazione che la Consulta ha scelto di dedicare all’approfondimento dei documenti conciliari ed in particolare dell’Esortazione Apostolica “Christifideles laici” di San Giovanni Paolo II. Il primo incontro è stato curato da padre Cologero Panepinto con un focus sulla diversità e complementarietà nella comunione organica che caratterizza l’identità del laico credente.

L’ultimo incontro previsto si terrà il 10 marzo con la partecipazione della Prof. Ina Siviglia che parlerà de “I fedeli laici testimoni della fede in un mondo secolarizzato”.

Il Prof. Giuseppe Savagnone, docente di Filosofia e Storia nei licei, docente della Scuola di Formazione politica “Pedro Arrupe” di Palermo e della Scuola superiore di Bioetica e Sessuologia dell’Istituto Teologico S. Tommaso di Messina, è stato docente di Dottrina sociale della Chiesa presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università LUMSA di Palermo.

Dal 1990, per volontà del Cardinale Pappalardo, è direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della Cultura di Palermo, e ha diretto per un decennio anche l’Ufficio Culturale della Conferenza Episcopale Siciliana. Relatore nei diversi convegni delle Chiese d’Italia organizzati dalla CEI e nelle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani, è stato spesso invitato come esperto nelle Assemblee plenarie della Conferenza Episcopale Italiana.

Fa parte del comitato “Scienza e Vita”, del Comitato nazionale di Bioetica e del Comitato Scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla Famiglia. Editorialista dei quotidiani “L’Avvenire” e Giornale di Sicilia”, collabora anche con “L’Osservatore Romano”, con “A Sua immagine” di RAI1 e con decine di riviste specializzate sui temi dell’educazione, della famiglia e dell’impegno sociale. Nel 2010 ha ricevuto il premio “Rocco Chinnici” per il suo impegno nella lotta contro la mafia.

Related posts

Leave a Comment

Loading...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.