I dissuasori in piazza, sono stati apposti i paletti in corso Vittorio Emanuele

CALTANISSETTA – 189 dissuasori hanno sancito la fine dei lavori in corso Vittorio Emanuele. Sono i paletti in ghisa che attraversano la storica arteria nissena, la stessa che per dieci lunghi mesi tra false partenze, stop e riprese è stata ripavimentata e adesso restituita ai cittadini.

Dopo cinque mesi dalla fine della pavimentazione di corso Vittorio Emanuele, i dissuasori del traffico delimitano adesso la zona destinata al transito veicolare da quella destinata ai pedoni; sono alti circa 80 centimetri e si ergono su una base che consente di estrarli con estrema facilità tutte le volte che sarà necessario; in vista, ad esempio, delle processioni della Settimana Santa o di quella di San Michele, il santo patrono della città.

Lungo la via c’è poi uno spazio riservato alle brevi soste per delle emergenze quali il passaggio di un’ambulanza.

Sono soddisfatti i cittadini e i commercianti i quali hanno più volte ribadito a lavori ultimati quanto sia diventato accogliente il centro storico della città con degli spazi più definiti auspicando che gli angoli della via possano essere decorati con delle piante e dei fiori in maniera tale da farlo diventare un vero e proprio “salotto urbano” lo stesso che l’Amministrazione Comunale ha più volte promesso ai nisseni soprattutto lo scorso inverno quando i lavori per la pavimentazione di corso Vittorio Emanuele si sono più volte interrotti tra intemperie, guasti ai macchinari della ditta appaltatrice incaricata e incidenti di percorso come quello della rottura della linea telefonica nella parte alta del corso.

Terminati, dunque, i lavori si attende adesso l’apertura al traffico limitato delle vetture che dovrebbe verificarsi in settimana assicura il primo cittadino Giovanni Ruvolo telefonicamente raggiunto. I veicoli potranno transitare per la via dalle ore 17,00 alle 21,00 e da lunedì a venerdì e dalle 9,00 alle 21,00 per i prefestivi e i festivi. Piano di circolazione annunciato dal sindaco nel corso di quelle lunghe quanto accese riunioni a Palazzo del Carmine con i commercianti del centro storico che oggi, però, a 10 mesi di distanza si ritengono soddisfatti della riuscita dei lavori in corso Vittorio Emanuele, ma soprattutto della grande affluenza da parte dei cittadini soprattutto nei fine settimana.

Restano chiuse al traffico invece tutta la piazza Garibaldi compreso il tratto di strada che costeggia la Cattedrale Santa Maria La Nova. Le auto provenienti dalle parte alta di Corso Umberto I, dunque, dovranno imboccare via Camillo Genovese proseguendo verso via Mauro Tummineli per poi salire per via Paolo Emiliani Giudici, nell’opposto senso di marcia, arrivando in questo modo alla Badia.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.