Giovani in Comune. Dopo lo stage lo scambio con il Perù sulla produzione vinicola

CALTANISSETTA – La collaborazione del Comune di Caltanissetta con i giovani si intensifica per gettare le basi di concreti progetti futuri.
E’ quanto accaduto con lo stage formativo di Marco Iacona presso l’ufficio tecnico del Comune di Caltanissetta. 24 anni, laureando in “Storia, politica e relazioni internazionali” all’Università di Catania, lo studente sancataldese ha seguito le attività dell’assessorato sviluppo economico, proponendo un progetto di cooperazione in ambito agroalimentare tra le città di Caltanissetta e di Ica in Perù.
Mettendo a frutto la sua conoscenza diretta ed i contatti nel paese sudamericano, Iacona ha proposto la partecipazione alla misura IUC, International Urban cooperation, finanziata dall’Unione Europea per progetti di sviluppo urbano sostenibile tra città europee e città dell’Asia, America Latina, Nord America. Ad accomunare Ica e Caltanissetta è la produzione vitivinicola di cui la municipalità peruviana vanta una lunga tradizione avendo implementato moderni sistemi di coltivazione dei vitigni, di produzione e commercializzazione di vini e uva.
Dal Perù è arrivata la comunicazione della Municipalitad Provinciale de Ica con cui l’alcalde, il sindaco della città di 200 mila abitanti, Javier Cornejo Ventura, dà notizia del positivo riscontro al progetto di scambio con Caltanissetta da parte del “Consejo Municipal Provinciale de Ica”.
“Mi sono messo in contatto personalmente con il Comune di Ica e con altre città e abbiamo avuto una reale manifestazione di interesse con la municipalidad di Ica. Siamo quindi riusciti ad ottenere il consenso delle istituzioni, per un progetto che non si realizzerà soltanto con il comune di Caltanissetta ma anche con altri centri limitrofi”, spiega Marco Iacona al termine dello stage svolto al Comune di Caltanissetta. L’Ente, in tal senso, ha già compilato e spedito l’application form per la candidatura. Insieme a Caltanissetta hanno dato la pre adesione al progetto i sindaci di San Cataldo, Santa Caterina, Mussomeli e Marianopoli. Il Sindaco della città di Ica ha fornito la piena collaborazione dell’Amministrazione e del Consiglio della Municipalità. Una manifestazione d’interesse piena e senza riserve.
“Le porte del Comune di Caltanissetta sono aperte ai giovani – afferma il sindaco Giovanni Ruvolo -. Le nuove generazioni portano innovazione e capacità di relazionarsi all’esterno. Con questo progetto i nostri vini di ottima qualità potrebbero incontrare un nuovo mercato”.
“Il progetto prevede uno scambio di esperienze, conoscenze e tecnologie del settore vitivinicolo. In questo modo si possono innovare i processi ed esportare qualcosa di nostro in Perù”, afferma l’assessore all’innovazione, Giovanni Guarino. «Lì si rappresenta un modello perfetto di integrazione tra turismo e sviluppo economico, soprattutto nel settore primario» conclude l’assessore. Ad Ica si tiene annualmente, ed è giunto alla 52ma edizione, il Festival Internacional de la Vendimia Iquena – FIVI -, un raduno fieristico e di costume dedicato alla produzione vitivinicola tra i più grandi del Perù.
“Ad Ica – aggiunge Marco Iacona  – c’è una forte agricoltura e in particolar modo nel settore vinicolo sono presenti industrie di trasformazione dell’uva, imbottigliamento e aziende che curano l’esportazione in Perù e in tutto il Sud America. E’ un vino di ottima qualità”.
Sostenibilità della produzione e del consumo, inclusione e crescita economica sostenibile, promozione di un’economia circolare. Questi alcuni obiettivi del progetto che tende ad incrementare le produzioni agricole locali,  promuovere un consumo sostenibile con prodotti sani e di qualità, coinvolgendo imprenditori, agronomi, istituzioni e Università.
L’organo di valutazione di International Urban cooperation, deciderà la somma da attribuire in rapporto alla distanza e agli impegni che i partner si assumono. L’ammontare totale per tutta l’Europa è di 21 milioni di euro circa.

Related posts

Leave a Comment

Loading...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.