Search

Una Formula torna a vincere a Pergusa, Mario Pappalardo si aggiudica Crono in Pista

Il catanese su Formula Masters 2000 si impone nel terzo appuntamento stagionale del Campionato Regionale Atipica Sperimentale. Sugli scudi anche il nisseno Rino Giancani su Elia Avrio Suzuki. Tra le storiche, acuto di Fisichella su Lucchini SN 87.


PERGUSA –  E’ il catanese Mario Pappalardo, su Formula Masters 2000 a vincere la terza prova del Trofeo Sicilia Crono in Pista, penultimo appuntamento stagionale del campionato regionale Atipica Sperimentale di scena questo fine settimana all’autodromo di Pergusa, organizzato dall’Ente Autodromo in collaborazione con la ASD Start. Il portacolori della scuderia Vesuvio, ha imposto il suo ritmo lungo lo scorrevole tracciato siciliano trovando le giuste regolazioni della ammiratissima vettura di Gruppo E2SS con telaio Tatuus, staccando i crono più bassi sia in gara 1 che in gara 2 che gli sono valsi il gradino più alto del podio davanti al nisseno Rino Giancani. “Correre a Pergusa ha un fascino incredibile – ha dichiarato Pappalardo – siamo soddisfattissimi della macchina e del suo sviluppo. Ringrazio il mio team per il lavoro svolto e condivido con loro la gioia di questa vittoria”. Sebbene con una vettura meno performante rispetto alla Formula Master di Pappalardo, il portacolori del Motor Team Nisseno Giancani, ha fatto registrare tempi di assoluto rilievo, confermando il suo feeling con la Elia Avrio Suzuki. Il driver di Caltanissetta ha infatti dato il massimo nonostante le noie tecniche che lo hanno impensierito già a partire dalle ricognizioni ufficiali del sabato: Per lui appena 7 secondi di distacco dal vincitore dell’assoluta nonostante le noie all’impianto frenante che lo costringevano ad alzare il piede in alcuni punti chiave del percorso. “Abbiamo avuto un problema alla pompa del freno dovuta probabilmente alle alte temperature con le quali abbiamo girato sabato – dichiara Giancani – ma sono davvero soddisfatto. Se considero i crono tra la vetta della classifica e la mia ben più modesta E2SC1000, sono assolutamente fiero del risultato. Ringrazio come sempre mio padre, la mia ragazza, Tempo di Eros Di Prima e Caltambiente”. Terzo gradino del podio e primato in CN2000 per il vittoriese Giovanni Nicastro, già vincitore del secondo appuntamento del Crono in Pista a Pergusa sulla fida Osella PA/21 dello Iaria Team. Quarto assoluto e primo di Classe E2 SH1000 il catanese slalomista Salvatore Naselli, sulla sempre agile Fiat 500 con motore di derivazione motocislistica. Primo di Gruppo N e quinto assoluto è il catanese Filippo Cardillo su su Peugeot 106 di Classe 1600, sesto è un altro catanese, ovvero Leonardo Sciuto, su Peugeot 205. Primo di Gruppo A e settimo assoluto si è classificato Benedetto Palermo su Renault Clio RS di Classe 2000. Tra le storiche, conferma gli acuti della vigilia, il catanese Sebastiano Fisichella sulla Lucchini SN87 di 4 Raggruppamento, capace di imporsi in ambedue le manche di gara, davanti al portacolori della scuderia agrigentina Project Team su Peugeot 205 Rally Marco Vitale. Ruggero Nicolosi sulla Alfa Romeo GTA M della Scuderia Etna conquista invece il 2 Raggruppamento Classe TC 2000 imponendosi davanti a Vincenzo Barone su Fiat 128 TC 1150 ed al nisseno Michele Guarino, terzo di Raggruppamento su Lancia Fulvia Coupè. In buona evidenza anche Salvatore Spinelli, portacolori della scuderia Aspas che ha brillato su Alfa Romeo Giulietta nel 1 Raggruppamento Classe GTP 1600 davanti a Dario Nicolosi e Sebastiano Spinella. Infine in 3 Raggruppamento, Pasquale Capizzi dell’Aspas su Alfa Sud conquista il podio insieme a Filadelfio Bulla, secondo di Raggruppamento con la fida 128 Coupè. Archiviato con successo il terzo appuntamento stagionale, il Trofeo Crono in Pista valido per il Campionato Regionale Atipica Sperimentale ridà appuntamento agli appassionati siciliani il 22 ottobre per la gara conclusiva, sempre all’autodromo di Pergusa.

Related posts

Leave a Comment

Loading...
Facebook Messenger for Wordpress
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.