Enna, erogazione idrica sospesa: risarcimento per i danni

ENNA – Apre una nuova possibilità per l’utenza ed i suoi diritti l’incontro di ieri mattina tra i vertici Ato idrico, Libero consorzio comunale di Enna, AcquaEnna e amministrazioni comunali di Regalbuto e Troina.

L’incontro ha valutato, con esiti possibilisti, la richiesta avanzata dai sindaci Francesco Bivona e Fabio Venezia di indennizzare gli abitanti dei Comuni che amministrano per i tanti disagi patiti per l’erogazione idrica spesso interrotta perché risultata non potabile.

Si apre la possibilità dei rimborsi ma bisognerà attendere che venga studiata la formula normativa adeguata e soprattutto verificare se sarà possibile e in che modo rimborsare gli utenti.

All’incontro oltre alle amministrazioni di Regalbuto e Troina hanno partecipato, per l’Ato idrico il direttore Stefano Guccione, per Acquaenna Franz Bruno e Michele Zappalà e il commissario del Libero consorzio comunale di Enna Ferdinando Guarino. (gds.it)

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: