Due rotatorie al posto dei semafori in via Catania e via Leone XIII. “Per abbattere le Co2 e fluidificare il traffico”

CALTANISSETTA – Due rotatorie al posto dei semafori per fluidificare il traffico veicolare in altrettanti snodi particolarmente congestionati della città. La decisione è stata assunta dalla giunta comunale di Caltanissetta che ha deliberato l’istituzione di due rotatorie sperimentali negli incroci tra via Catania e via fra Giarratana e la seconda tra la via Catania, via Leone XIII e via Luisa Moncada.

Entrambe le rotatorie sostituiranno gli impianti semaforici attualmente funzionanti. “E’ una decisione che assumiamo per la mobilità sostenibile in un’area densamente popolata. Riducendo i tempi di sosta ai semafori si abbattono anche le emissioni di Co2”, afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo. La delibera di giunta raccoglie le indicazioni della terza commissione consiliare urbanistica che aveva sollecitato tale intervento. In una prima fase della durata di tre mesi le rotatorie saranno realizzate con i jersey e corredate di tutta la segnaletica orizzontale e verticale. Al termine della sperimentazione, in base agli esiti del monitoraggio, sarà deciso se realizzare un’infrastruttura stabile. La sperimentazione potrà fornire indicazioni operative utili per la redazione del Piano urbano per la mobilità sostenibile e l’aggiornamento del piano urbano del traffico. In tal senso la giunta sta valutando l’opportunità di eliminare i semafori tra via Leone XIII, via Sagona e via Gustaferro istituendo una rotatoria stradale.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.