Search

Domenica, 13 Agosto, festa di Sant’Antonio Abate a Milena (CL): è il Decennale e arriva il grande Regalo

MILENA – Si svolgerà domenica 13 agosto, a Milena, il “Paese delle Robbe” in Provincia di Caltanissetta, la festa di Sant’Antonio Abate giunta alla sua 121esima edizione.

Un appuntamento di fede e di folclore che nella seconda domenica di agosto di ogni anno rappresenta il clou dell’estate milenese. Numerosi gli eventi in programma tra i quali spiccano certamente il corteo degli animali e delle offerte votive che si svolge la mattina del giorno della festa e la processione del pesante simulacro portato a spalla nel pomeriggio, il tutto all’interno di una ricca cornice fatta di spettacoli pirotecnici, fiera merciologica e il grande concerto degli Inside Out Pink Floyd Tribute Band.

Per il decimo anno consecutivo l’organizzazione è curata dal Comitato di giovani con il contributo dell’Amministrazione Comunale e la regia del Parroco, Don Luca Milia.

La festa si celebra da sempre nella seconda domenica di agosto e se l’anno scorso è stata arricchita dal Gemellaggio con il Comune di San Cataldo e dalla pubblicazione del volume “Scritti su S. Antonio Abate” dello scrittore Carlo Petix, quest’anno le attenzioni sono dedicate al Decennale del Comitato! Abbiamo organizzato la nostra prima festa di S. Antonio Abate nel 2008 – ricorda il Presidente Luca Caldiero- e, in quella occasione ci siamo resi conto delle fatiche che essa comporta ma soprattutto delle soddisfazioni che essa regala. Dal 2008 ad oggi non abbiamo rinunciato ad alcun elemento della festa, riconfermando, anno dopo anno, tutti gli appuntamenti; siamo cresciuti passo dopo passo vincendo, una dopo l’altra, tutte le sfide che si sono presentante: spending review, coincidenza della festa con la vigilia di ferragosto, temporali estivi, ecc. Mi piace anche notare che, in questi anni, non abbiamo perso alcun componente e il Comitato è, per così dire, al completo.

Ora, per festeggiare il nostro Decennale non canteremo “Tanti auguri a te” ma l’Inno al nostro S. Antonio (composto proprio dal Comitato), non spegneremo candeline ma accenderemo un grandioso spettacolo pirotecnico e non scarteremo regali ma accoglieremo il regalo più grande che ci potesse essere e sul quale, ancora oggi, stentiamo a credere che sia vero: sarà accolta a Milena una preziosa reliquia di S. Antonio Abate. Un frammento osseo incastonato in un reliquiario che renderà memorabile e storica l’edizione 2017 della festa di S. Antonio Abate con la presenza reale del Protagonista. In questo modo, Milena si candida ad essere il “capoluogo” del culto a S. Antonio Abate nel Vallone e nell’intera Provincia nissena.

Related posts

Leave a Comment

Loading...
Facebook Messenger for Wordpress
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.