COPPA ITALIA – Ottimo 1-1 di un Canicattì rimaneggiato a Casarano nell’andata dei quarti

Il Canicattì si presenta rimaneggiato al Capozza senza timori reverenziali e con l’intenzione di giocarsela fino in fondo. Il Casarano, dal canto suo, recupera l’iniziale svantaggio e rinvia il verdetto sull’accesso alle semifinali a mercoledì prossimo. Finisce 1-1 la gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti. Gli ospiti passano in vantaggio nei minuti di recupero del primo tempo con Caronia. Il Casarano pareggia con Agodirin all’84’. Si deciderà tutto nel match di ritorno in terra di Sicilia mercoledì 27 marzo .

Entrambe le compagini escono dal terreno di gioco tra gli applausi del Capozza. Giusto il risultato finale, alla luce di quanto visto in campo. I prossimi 90 minuti, che si disputeranno in Sicilia, mercoledì prossimo, saranno determinanti per sancire chi, tra Casarano e Canicattì accederà alle semifinali.

CASARANO-CANICATTÌ 1-1
RETI: 
45+3′ Caronia A. (CAN), 84′ Agodirin (CAS)

CASARANO: Iuliano, Diaoula (60’ Cappilli), Dall’Oglio, Vicedomini, D’Aiello, Morleo (74’ Palma), Cianci (60’ Lobjanidze), Rescio (60’ Di Rito), Agodirin, Mincica, Caputo (82’ Touray). A disp.: Montagnolo, Vergori, Bonasia, Carrano. All.: De Candia.

CANICATTÌ: Iacono, Cammareri, Tedesco, Lupo, Di Mercurio, Ferotti, Malluzzo, Comegna, Rosella, Caronia A., Giglio (80’ Caronia V.). A disp.: Lo Iacono, Iezzi, Filippone, Dumas, Violante. All.: N. Terranova.

ARBITRO: Stefano Grassi di Forlì (Stefano Camillo di Salerno e Giuseppe Cesarano di Castellamare di Stabia).

NOTE: Temperatura 16°, cielo parzialmente nuvoloso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Giglio (CAN), Lupo (CAN), Caronia A. (CAN), Cappilli (CAS), D’Aiello (CAS). Recupero: 3’pt, 6’ st;Spettatori: 1.000 circa di cui una cinquantina di tifosi ospiti.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: