Concorso di idee e prototipi “La Scuola in Circolo: rifiUtili pronti all’uso”. Premiate sette scuole

Ancora una volta allo Juvara viene riconosciuto l’alto impegno profuso nella attività didattica e l’alto profilo professionale che i contenuti trattati, dalle discipline di indirizzo, assumono nella loro veste finale ed in particolar modo dal Design Industriale.

Questo ulteriore riconoscimento  il prof. Antonio Cupani e il prof. Luigi Di salvo, in rappresentanza del Liceo Artistico di San Cataldo, docenti di Progettazione Design Industriale dello Juvara,  hanno ritirato dalle mani del Presidente Regionale della Lega Ambiente.

Questa Associazione Ambientale aveva emanato un bando per selezionare il migliore progetto di riciclo presentato dalle scuole, al quale lo Juvara ha partecipato candidando il risultato finale di un percorso didattico  che, partendo dal recupero dei cartoni ondulati, con cui è realizzato oltre il 50% del packaging industriale e commerciale, prelevati dai cassonetti stradali, ha ottenuto degli elementi di arredo come sedie e tavoli, utilizzabili nel nostro quotidiano. Tale premio si aggiunge ai tanti che il Liceo sancataldese annovera e raccoglie nella propria bacheca, in quanto è il riconoscimento dell’impegno profuso nella didattica e nella cura quotidiana con cui i docenti dell’Istituzione Scolastica formano le generazioni future accompagnandole, amorevolmente, nel loro momento di crescita.

La premiazione si è svolta a Palermo, Venerdi 15 marzo 2019, presso la sede regionale della Lega Ambiente Spazio Tre Navate dei Cantieri culturali alla Zisa Palermo.

 

“Divulgato dalla LegaAmbiente Regionale

 

“Concorso di idee e prototipi “La Scuola in Circolo: rifiUtili pronti all’uso”. Premiate sette scuole

Sostenere lo sviluppo di ecosistemi scolastici “smart”, cioè di scuole che indirizzino gli studenti verso un paradigma circolare: la pratica concreta di stili di vita e pratiche ecologiche che possano contribuire a cambiare la cultura contemporanea nella direzione di un’Economia Circolare. Questo l’obiettivo del concorso di idee e prototipi “La Scuola in circolo: rifUtili pronti all’uso”.

Hanno partecipato 16 istituti, 19 classi della scuola primaria e 19 di quella secondaria per un totale di 760 studenti. Sette le scuole finaliste, 4 di secondo grado e 3 di primo.La giuria, composta da esponenti di Legambiente, Conai e dall’eco-designer Renato Belluccia, per le scuole di secondo grado ha assegnato il primo premio ex aequo alla classe terza del liceo artistico IISS Manzoni-Juvara di San Cataldo (Cl) e alla classe prima B dell’Ipsar Federico II di Svevia di Siracusa.

Le motivazioni:

Manzoni – Juvara per l’avere condotto un buon lavoro di squadra dal reperimento, alla progettazione, e realizzazione di mobili di arredo utilizzando il cartone, uno tra i maggiori materiali usati per l’imballaggio; per l’avere sottolineato come attraverso le innovazioni tecnologiche è possibile nuova vita a ciò che era considerato un rifiuto trasformandolo, pertanto, in Risorsa e divenendo, con le nostre SCELTE, sempre più SOSTENIBILI.

I progetti vincitori hanno ricevuto una Happy Card per l’acquisto di libri per un valore di 250 euro. I finalisti una card dal valore di 100 euro.

I premi sono stati consegnati nel corso di una cerimonia che si è svolta allo Spazio Tre Navate dei Cantieri culturali alla Zisa e sono stati consegnati da: Salvo Cocina, dirigente generale del Dipartimento Rifiuti della Regione siciliana; Giuseppe Norata, presidente della Rap; Gaetano Rubino, amministratore Rekogest; Silvia Gatti, presidente Agesp; Enrico Fontana, della segreteria nazionale di Legambiente.

Il concorso rientra nel lavoro di formazione, informazione, comunicazione e sensibilizzazione che Legambiente sta svolgendo ormai da più di un anno nell’ambito di “Sicilia Munnizza Free”, la campagna nazionale messa in campo in collaborazione con il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e con il patrocinio della Regione Siciliana proprio per accompagnare il passaggio obbligato alla cosiddetta gestione integrata dei rifiuti attraverso il sistema della raccolta differenziata, del recupero e del riciclo.”

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: