Search

Due assoluzioni per l’avvocato Giuseppe Arnone

Il Tribunale di Caltanissetta ha assolto l’avvocato agrigentino, Giuseppe Arnone, dall’imputazione di oltraggio in udienza nei confronti di un magistrato inquirente. Nel 2013, Arnone, nel formulare l’arringa di parte civile al processo sui Centri commerciali ad Agrigento, criticò il Pubblico Ministero, che propose l’assoluzione di tutti gli imputati, affermando che fosse più testardo di un asino e spiegandone le ragioni.…

Read More

Minaccia di morte dipendente comunale per avere soldi

LICATA – Ha tentato di estorcere denaro alla responsabile dell’ufficio servizi sociali del Comune di Licata (Ag). Con quest’accusa i carabinieri hanno arrestato Marcello Bonelli, 43 anni. Dopo la denuncia della dipendente sono scattate le indagini: diversi testimoni hanno accertato che Bonelli aveva dapprima chiesto un aiuto economico. Ricevuta risposta negativa, in quanto non aveva i requisiti, Bonelli ha minacciato di morte la…

Read More

Licata. E’ alta tensione, Brandara: ”Provo rabbia e paura Non so se potrò continuare” [VIDEO]

LICATA – Alta tensione nel Comune di Licata con 38 mila abitanti e 17 mila immobili irregolari, dopo la lettera intimidatoria con minacce di morte  fatta pervenire al commissario straordinario, Maria Grazia Brandara. Una denuncia è stata presentata  dal personale del Comune di Licata e la Procura della Repubblica guidata da Luigi Patronaggio ha già avviato l’inchiesta. Sono stati diversi…

Read More

Arrestati due commercianti per droga

AGRIGENTO – Ad Agrigento i Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con i colleghi della stazione di Montaperto, a conclusione di mirate attività investigative, hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione di droga a fini di spaccio, i fratelli agrigentini Francesco Gallo, 30 anni, e Salvatore Gallo, 28 anni, entrambi commercianti, sorpresi in possesso, nei locali della loro impresa…

Read More

Scoperta mini serra con oltre 20 chili di marijuana”, in manette 34enne

CAMPOBELLO DI LICATA – I poliziotti del Commissariato di Licata e della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Marco Alletto e Giovanni Minardi, hanno arrestato Vito Licata, 34 anni, di Campobello di Licata, per coltivazione di sostanze stupefacenti. Nelle campagne di Campobello, in contrada Milici, i poliziotti hanno scoperto, in un podere dello stesso Licata, una mini-serra con diverse piante…

Read More

Abusi sul lavoro, blitz dei Carabinieri

I Carabinieri del Gruppo tutela del lavoro di Palermo, insieme ad altri militari dei comandi territoriali, hanno scoperto decine di casi di caporalato e sfruttamento in aziende agricole e vitivinicole, nelle campagne di Bivona, Menfi, Campobello di Licata, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita Belice e Cammarata. All’interno di dieci aziende ispezionate sono stati scoperti 37 lavoratori in nero. Due attività…

Read More

Maxi sequestro di pesce avariato e sequestro di stabilimento abusivo della Gdf

MENFI – I finanzieri della compagnia di sciacca hanno individuato, a Menfi, uno stabilimento di stoccaggio e lavorazione di pesce completamente abusivo in cui erano impiegati cinque dipendenti in nero. Al momento dell’accesso presso la sede della ditta individuale Sabella Alberto di Menfi, le fiamme gialle, avvalendosi anche di personale del dipartimento di prevenzione veterinario di Agrigento, hanno riscontrato numerosi…

Read More

Arrestato geometra del Comune mentre intascava una tangente

CAMPOBELLO DI LICATA – Serviva una ‘mazzetta’ per smaltire l’amianto per conto del Comune di Campobello di Licata. I titolari della ditta incaricata del servizio, non si sono piegati, e sono andati a denunciare ogni cosa ai carabinieri. E’ stato organizzato l’incontro “trappola”, concordato dalle vittime con i militari dell’Arma, avvenuto nei locali dell’azienda. Gli inquirenti hanno prima segnato le…

Read More

Cadavere di uomo nel cortile di un palazzo

CANICATTI’ – Era un romeno, Viorel Popescu identificato 28 anni residente a Canicattì (Ag), l’uomo morto dopo una caduta da un piano alto e trovato nel cortile di un edificio a Canicattì Le indagini sono condotte dalla polizia. La causa della morte sarebbe riconducibile ai traumi riportati dalla caduta da uno degli appartamenti se non dal tetto del palazzo. Secondo…

Read More

Tenta di fuggire a posto blocco e investe carabinieri, arrestato

CANICATTI’ – Fabio Li Vigni, 40 anni, originario di Palermo, ma residente a Canicattì è stato arrestato in flagranza di reato dopo aver cercato di fuggire su uno scooter ad un posto di blocco dei carabinieri all’interno della zona a traffico limitato. Prima di tentare di fuggire ha investito un militare. E’ accusato di “violenza e resistenza a pubblico ufficiale”…

Read More

Rissa tra consiglieri, il Sindaco: ”E’ avvilente, si scusino”

FAVARA – Due consiglieri comunali di Favara sono venuti alle mani. Entrambi sono rimasti feriti e sono finiti al pronto soccorso di contrada Consolida. A commentare l’accaduto è stato il primo cittadino di Favara, Anna Alba: “La violenza non va mai usata in nessun contesto, in nessuna occasione. Ancor più grave  – dice il sindaco – e avvilente è la violenza…

Read More

Rissa tra 2 consiglieri al Comune: uno trasportato in ospedale

FAVARA – Il caos all’interno del consiglio comunale di Favara. Due consiglieri, Tonino Scalia e Gero Castronovo, sono venuti alle mani rimanendo feriti entrambi. Ad avere la peggio, però, è il consigliere Scalia che ha riportato una ferita ad un occhio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Tenenza che, dopo aver riportato la calma, stanno cercando di ricostruire…

Read More

Scoperta piantagione di cannabis, sequestrati 244 chili di “roba”: arrestati zio e nipote

LICATA – Sono 244 i chili di cannabis – piante in piena fioritura, alte anche 1,90 metri – sequestrati dalla polizia di Stato, durante una maxi operazione messa a segno a Licata. Due le persone che sono state arrestate: Francesco Cottitto, di 40 anni, ed Emanuele Burgio, di 24, rispettivamente zio e nipote, braccianti agricoli di Palma di Montechiaro. Entrambi…

Read More

Da lunedi si demolisce ancora a Licata

LICATA – Lunedì prossimo, 4 settembre, a Licata sono attese altre demolizioni di immobili abusivi, con sentenza definitiva e sotto diffida della Procura della Repubblica di Agrigento. Si tratta di immobili da abbattere che sono stati già acquisiti al patrimonio e che ricadono nella fascia costiera, oltre il limite letale di distanza dalla battigia. I mezzi dell’impresa Patriarca di Comiso…

Read More
Loading...
Facebook Messenger for Wordpress
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.